Transumanesimo e ipotesi sul postumano

Il transumanesimo si pone come obiettivo l’utilizzazione della scienza come mezzo per migliorare tutta l’umanità, ponendo l’essere umano al centro dell’universo. Il ‘perfezionismo’ è il primo imperativo etico dei transumanisti, volto ad approdare a uno stadio post-darwiniano in cui gli esseri umani saranno in grado di controllare e direzionare l’evoluzione sostituendo alle mutazioni causali la propria facoltà ultra-razionale. L’obiettivo dichiarato è la costruzione di un “transumano” tecnologico, in grado di superare gli stessi limiti biologici che lo costituiscono. Ma si parlerà ancora di umanità o si andrà verso un’altra forma di evoluzione? Continua

L’importanza della leggenda

La Leggenda si colloca come vero e proprio organo di difesa e salvaguardia del pianeta dalla specie umana stessa di cui, paradossalmente, ne è artefice. Per assimilare la presente analisi andranno riconsiderate molte cose, tra le quali gli effetti dell’accesso cosciente dell’uomo sulla realtà fenomenica, per poi concludere che l’elaborazione delle emozioni interagisce con l’intorno e che la mente collettiva, per questo motivo, è in grado di interagire, creare e modificare la realtà del visibile e del non visibile ad immagine e somiglianza del proprio pensiero attraverso un inconsapevole atto di creazione. Chiunque potrebbe trovarsi davanti al frutto della coscienza umana senza capire, come spesso accade, alimentando e plasmando nuovamente l’immaginario collettivo in un continuo divenire per mezzo della testimonianza. Continua