L’importanza della leggenda

La Leggenda si colloca come vero e proprio organo di difesa e salvaguardia del pianeta dalla specie umana stessa di cui, paradossalmente, ne è artefice. Per assimilare la presente analisi andranno riconsiderate molte cose, tra le quali gli effetti dell’accesso cosciente dell’uomo sulla realtà fenomenica, per poi concludere che l’elaborazione delle emozioni interagisce con l’intorno e che la mente collettiva, per questo motivo, è in grado di interagire, creare e modificare la realtà del visibile e del non visibile ad immagine e somiglianza del proprio pensiero attraverso un inconsapevole atto di creazione. Chiunque potrebbe trovarsi davanti al frutto della coscienza umana senza capire, come spesso accade, alimentando e plasmando nuovamente l’immaginario collettivo in un continuo divenire per mezzo della testimonianza. Continua

Il Paradiso Terrestre. Un modello in scala ridotta per dare “avvio” all’umanità

Nonostante l’apparente ‘assenza’ di una specie di transizione esistono prove di esseri primitivi che si classificano come steps di avvicinamento graduale agli uomini di oggi, e altrettante prove delle mutazioni di razza, cioè delle mutazioni genetiche all’interno di una stessa specie che man mano si modifica (e quindi si evolve) per meglio adattarsi a nuove condizioni climatiche, ambientali, geografiche e via dicendo. Ma come si inserisce il Paradiso Terrestre in tutto questo? I primati sono realmente i soli progenitori della specie umana? E il problema del junk DNA cosa ci suggerisce? E’ plausibile che sia avvenuta una sorta di inseminazione, vista l’unicità di una parte del nostro DNA rispetto alle altre specie del pianeta che, invece, hanno seguito un corso differente? E se è avvenuta, quando e dove? Continua

Adamo ed Eva

Che cosa è necessario per soddisfare una persona in quanto alla veridicità del racconto relativo ad Adamo ed Eva? Ci vorrebbe una copia del ‘Tempo dell’ Eden’ datato 4026 a.E.V. e una fotografia dell’atto creativo mentre viene compiuto? Questo naturalmente, non sarà mai fornito. Ma quale obiezione di racconto biblico potrebbe fare una persona ragionevole? C’è la base per dubitare che ci fu una coppia umana originale? E’ la credenza in una coppia originale “non scienifica”? Continua